close

Fermento

Birra artigianale made in Marche


10-08-2013
Marco Astracedi

Luglio è passato e con esso molte fiere e feste legate alle birre artigianali sparsi in ogni parte d'Italia. Anche le Marche, ed in particolare la provincia di Ancona ha avuto la sua parte.

A Monsano, ridente paesino (come si diceva una volta) dell'entroterra anconetano, si è svolta "Fermento", alla sua terza edizione. La Pro-Loco di Monsano (già co-organizzatrice del Marche Beer Festival di cui abbiamo già parlato qui) è composta in larga parte da ragazzi appassionati di birra artigianale e homebrewing, a partire dal Presidente Cristiano Parasecoli, che nell'organizzare questo evento hanno riversato tutta la loro passione e l'esperienza delle passate edizioni.

Le serate tra il 18 e il 20 luglio hanno quindi visto il piccolo centro storico di Monsano affollato di appassionati e curiosi attratti e soddisfatti dall'offerta culinaria (che vedeva anche ricette con la birra come ingrediente), dagli spettacoli e, ovviamente, da una ricca presenza di birrifici artigianali.

Ad eccezione della tedesca Schalchner Brauerei, già premiata per la sua ottima Weiss all'European Beer Star Award, gli altri birrifici venivano tutti dalle Marche; Fermento quindi si conferma un'importantissima vetrina per la produzione birraia marchigiana.

Oltra alla già citata Schalchner Braurei, erano presenti i seguenti birrifici, con le loro birre offerte sia negli stand dei singoli produttori, sia presso gli stand gastronomici: Birrificio del Gomito, Birrificio MC77, Birrificio il Mastio, Birrificio dei Castelli, il birrificio agricolo La Cotta e Le Cantine del Cardinale, specializzati in prodotti a base di visciole, compresa una particolarissima birra alla visciola. Un'offerta davvero molto ampia, con la possibilità di degustare oltre 30 birre diverse.

L'Associazione Pro-Loco ha arricchito la fiera con altri eventi legati al tema birraio, con un seminario di degustazione dei vari "stili" di birra a cura dell'Associazione Degustatori Birra, oltre ad una cotta dimostrativa di birra in perfetto stile homebrewer (di cui parleremo in un prossimo articolo).

Folta e di ottima qualità l'offerta musicale che ha intrattenuto il numeroso pubblico nella deliziosa e panoramica Piazza dei Caduti: The Crosswalkers, Beatles Tribute Band, e i Madamadorè, con il loro tributo a Fabrizio de André. La serata di chiusura ha visto la frizzantissima prestazione dei Jolebalalla, il gruppo reggae che ha vinto il concorso per l'inno di "M'illumino di meno", la giornata del risparmio energetico promossa dalla trasmissione radiofonica Caterpillar. I ragazzi di Jolebalalla si sono anche allegramente prestati a salutare i lettori di Nonsolobionde.it.

Visto che contrariamente alle "solite" feste della birra, questi eventi dedicati alle birre artigianali attraggono giustamente un pubblico più ampio comprendente le famiglie, si è prestata attenzione anche ai più piccoli con lo spettacolo "Millefacce, Mago per Svago".

Soddisfatti gli organizzatori e i birrifici presenti – nonostante la crisi economica si faccia pesantemente sentire anche in questo tipo di eventi – grazie alla qualità dell'offerta e al conseguente buon afflusso di pubblico. Si può star certi che alla prossima edizione (ne è prevista anche una invernale) si avrà lo stesso successo.

 

 

 





L'articolo è stato di tuo gradimento? condividilo con i tuoi amici

oppure incorporalo nel tuo sito web

tipologia 1

Birra artigianale made in Marche

tipologia 2

Birra artigianale made in Marche
Fermento
Marco Astracedi






Cerca nel magazine nonsolobionde.it

News ed Eventi

Rubriche

In primo piano

Video




Birre artigianali

Birrifici

Dove gustare




condividi il magazine




pagina facebook

NonSoloBionde

canale youtube




Dialoga con la redazione di nonsolobionde.it


Ti piace scrivere?
Sei un appassionato del mondo della birra?
Collabora con nonsolobionde.it!


Vuoi pubblicizzare e far conoscere la tua azienda o la tua attività?






qr code nonsolobionde.it